Criteri per precedenza iscrizione alla classe prima

Qualora risultasse impossibile formare un numero di classi prime corrispondente alle richieste di iscrizione, a causa di un’oggettiva carenza di aule oppure del numero di postazioni disponibili nei laboratori, si adottano i seguenti criteri di accettazione, da applicare nell’ordine:

1. frequenza ad un ministage di orientamento;

2. residenza anagrafica secondo criteri di vicinanza alla sede di indirizzo scelto;

3. colloquio orientativo, in particolare per gli alunni BES;

4. inserimento alunni disabili (legge 104/92) in rapporto al numero di classi prime istituite;

5. frequenza di altri componenti del nucleo familiare, già iscritti nell’Istituto;

6. regolare percorso di studi (le domande di studenti con più di sedici anni vengono vagliate dalla Presidenza, sentita la Commissione Formazione classi);

7. seconda iscrizione di alunni interni non promossi, con eventuale colloquio se la valutazione nelle materie di indirizzo è risultata particolarmente carente, oppure se il comportamento durante l’anno precedente non è stato osservante del Regolamento d’Istituto.


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.